STORIE

LA STORIA DI UOMINI CHE ALLE TRAGEDIE OPPOSERO LA FORZA DELLA RECIPROCA SOLIDARIETA'

Gianfranco Ricci
Presidente Commissione Giuridica della Federazione Nazionale Stampa Italiana (FNSI)

In “Una tragedia dimenticata” di Maurizio Verdenelli e Luciano Magnalbò ci sono vicende che evocano drammi e perfino tragedie, ma emergono anche gli spiriti migliori degli uomini che hanno un tonificante sussulto quando capiscono che al destino infame è indispensabile opporre la forza della reciproca solidarietà. Una solidarietà che –perché no?- può trovare sostegno perfino nello sguardo di quel Cristo che –come sottolinea la bella copertina- sembra venire incontro a noi mortali, solleciti, in cambio, nel porlo al riparo dalle macerie. E’ una sinergia fra l’umano e il dividno sulla quale si fondono da tanti secoli la cultura italiana, europea e, in senso lato, perfino universale.
I terremoti che gli Autori descrivono con tanta ricchezza di particolari –non solo cronistici, ma pure scientifici- rivelano la grandezza degli uomini (che diventano più nobili allorchè c’è da soffrire insieme) e, al contempo, confermano la nostra piccolezza se veniamo chiamati a misurarci con eventi troppo più potenti di ognuno di noi. Non basta –ci ricorda il libro- essere Carlo Magno o Leone III per impedire gli scossoni della natura.
Potrei e, forse dovrei allungare la catena delle più immediate riflessioni, ma mi consenta Maurizio Verdenelli, di emozionarmi anche per l’affettuosa dedica riservata a Bruno Brunori, il nostro Bruno. Proprio a te, Maurizio, Bruno ha riservato uno dei suoi ultimi impegni professionali. Assieme a lui fummo molto giovani. La sorte ha voluto che proprio al suo fianco trascorressimo sorridendo, all’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria, un paio d’ore in una delle ultime domeniche della sua vita.

23/11/2017 09:40:40

http://www.cronachedeisibillini.com/cdsarticolo.aspx?idArt=9
I testi presenti sul sito sono liberamente utilizzabili per fini culturali e comunque non di lucro, a patto di citare chiaramente la fonte di provenienza Cronache Dei Sibillini (cronachedeisibillini.com), gli eventuali autori del testo, quando indicati, le date di redazione ed aggiornamento e l'url relativa. Il Gruppo The X-Plan gestisce la comunicazione per conto di CdS ma non e' responsabile per la selezione e la pubblicazione dei suoi contenuti.