ATTUALITÀ

Anubi? Non e'...
sisma d' Egitto!

Maurizio Verdenelli
Camerino/L'operazione della GdF sta mettendo in luce una truffa da parte di 170 persone per un danno all' Erario di 900mila euro.




Anubi, nell'antica religione egizia, era la divinita' della mummificazione e dei cimiteri. In altre parole, il protettore della Citta' dei morti. Ancora ed in sintesi il dio della Morte (M maiuscola, proto, per favore). La Guardia di Finanza di Camerino ha ' battezzato' la sua operazione proprio cosi' Anubi virandone pero' il significato in direzione della rappresentazione fisica del dio egizio: un uomo dal volto di sciacallo. Sciacalli come si sarebbero comportati (condizionale di rigore in questa fase) i circa 170 finiti nella rete delle Fiamme Gialle per aver indebitamente percepito le provvidenze del Cas all' interno del ' cratere sismico' nel Maceratese, ik territorio piu colpito dal sisma del Centritalia. Du questi 170, 120 sono stati gia' denunciati, sugli altri 50 le indagini coordinate dalla Procura di Macerata, si devono ancora firmalmente chiudere. I danni all' Erario assommano al momento a 500mila euro, su calcola tuttavia che potrebbero facilmente essere maggiori, quasi il doppio (900mila) se verificate le responsabilita degli altri sotto la lente degli investigatori.
Tra i denunciati per truffa finora, un odintoiatra, un floricultore, insegnanti, un imprenditore che vive all' Est e che intascava 1.300 euro al mese. Tutti avendo segnalati (pare non per mero errore materiale) di aver diritto alle provvidenze statali per alloggi inagubili che in realta' non lo sarebbero stati.
Di contro un dipendente comunale e' stato denunciato per aver omesso di segnalare per negligenza l' inagibilita' di uno stabile dove avevano sede quattro attivita' commerciali.
Non connesso con l'operazione Anubi, da citare comunque un episodio che ha visto uno straniero usufruire,  senza averne i requisiti da 'sfollato' per un anno e mezzo dell'accoglienza di un albergo della costa. Danno per l'Erario: 20mila euro.
Anubi sta rappresentando in questi giorni un gran brutto pugno sulla faccia della reputazione della provincia maceratese uscita indenne vent'anni fa dalla complessa ricostruzione pist sisma umbro_marchigiano. Tre considerazioni finali. Venti anni fa, nessuni fu sospetttato d' aver preso ibdebitamente una lira nonostante la ricchezzza delle provvidenze, allora piu' copiose d'allora arrivando fino ad un milione e mezzo di euro, attuale. Seconda considerazione: la ricostruzione, dopo la breve fase emergenziale, venne presto avviata, non come adesso che si parla di un terzo commmissario. Ultima analisi: Anubi potrebbe presto diventare come dio della Mummificazione, il testimonial dell'Alto Maceratese avviato senza aiuti concreti verso abbandono e desertificazione.
18/06/2018 21:48:21

http://www.cronachedeisibillini.com/cdsarticolo.aspx?idArt=566
I testi presenti sul sito sono liberamente utilizzabili per fini culturali e comunque non di lucro, a patto di citare chiaramente la fonte di provenienza Cronache Dei Sibillini (cronachedeisibillini.com), gli eventuali autori del testo, quando indicati, le date di redazione ed aggiornamento e l'url relativa. Il Gruppo The X-Plan gestisce la comunicazione per conto di CdS ma non e' responsabile per la selezione e la pubblicazione dei suoi contenuti.