SPORT

Mauro Canil presidente
di “Macerata”

Benedetto Verdenelli
Gli articoli 17, 18 e 19 delle norme federali consentono, entro il 5 Luglio, alle società sportive di effettuare variazioni per la denominazione, il trasferimento della sede e l’impianto di gioco. Il nome della nuova squadra sarà Macerata. Una soluzione saggia da parte di Mauro Canil che salvaguarda la sua Matelica aprendo le vedute ad una provincia di 300.000 abitanti che, unita, può cogliere traguardi ambiziosi. Il primo step è avere la concessione dei campi di gioco da parte dell’amministrazione comunale che deve certamente tutelare le società maceratesi già esistenti (Helvia Recina in primis), altra cosa però è quella di uscirsene con dichiarazioni inopportune. L’assessore allo sport ad esempio dovrebbe essere il più attivo in questo fronte e verificare se, da questa grande opportunità, ne possano nascere altre per realtà più piccole ma certamente che hanno dalla loro la storicità e un’appartenenza alla città consolidata negli anni. La strada in questo senso è tortuosa, la rivalità tra settori giovanili è altissima, basta assistere ad una partita del Velox per rendersene conto. Ma è tradizionalmente così, come ai miei tempi della Robur, oltre 20 anni fa. E Macerata non fa eccezione rispetto ad altre piazze. Occorre un salto di qualità da parte di tutti, perché il serbatoio da dove “Macerata” potrà attingere sia il più capillare possibile. Sono giorni di passione per Momo Mosca che su Facebook si è lasciato andare ad un posto pieno di sentimento per i colori biancorossi che però ha subito ritirato, presumibilmente per non dare alcun indizio sul progetto in una fase così delicata.  

09/06/2018 21:03:22

http://www.cronachedeisibillini.com/cdsarticolo.aspx?idArt=520
I testi presenti sul sito sono liberamente utilizzabili per fini culturali e comunque non di lucro, a patto di citare chiaramente la fonte di provenienza Cronache Dei Sibillini (cronachedeisibillini.com), gli eventuali autori del testo, quando indicati, le date di redazione ed aggiornamento e l'url relativa. Il Gruppo The X-Plan gestisce la comunicazione per conto di CdS ma non e' responsabile per la selezione e la pubblicazione dei suoi contenuti.