SPORT

Serse Cosmi come Boldrino da Panicale
Ponte Felcino...
in provincia di Ascoli Piceno
dopo la salvezza
della squadra di calcio

Maurizio Verdenelli
Missione compiuta. Traguardo raggiunto con il batticuore per la beffa scampata a 20 secondi dalla fine (l'errore di Aramu solo davanti ad Agazzi!) e poi nello spogliatoio e davanti alle telecamere nessuna remora per quelle lacrime vere a testimoniare felicita' e spirito ormai d'appartenenza alla citta che l'ha gia' eletto erede spirituale del romano 'Carletto' Mazzone. Dall'altra sera, dopo i 180' con l'Entella a suggellare una salvezza che sembrava impossibile ma poi strameritata, Ponte Felcino e'...in provincia di Ascoli Piceno nelle Marche e lui. Serse Cosmi, l' uomo del Ponte, e' un ascolano ad honorem. Un grande successo:il Picchio ancora in serie B, in un capoluogo dove lui apprezza tutto a cininciare dalla gastronomia! Il tempo stabilira' se nella storia pallonara della citta della Quintana, cosi vicina nello spirito guerriero al Perugia e alla sua voglia di calcio, Cosmi restera come un eroe eponimo al pari del 'sor' Carletto. Poco importa in fondo: per il momento Serse da Ponte Felcino ha conquistato il cuore caldo dei piceni come secoli fa, un altro fortissimo condottiero umbro, Boldrino da Panicale, il Duca Ficano, conquisto' il Piceno restando per sempre nella leggenda delle Marche.
02/06/2018 13:26:58

http://www.cronachedeisibillini.com/cdsarticolo.aspx?idArt=481
I testi presenti sul sito sono liberamente utilizzabili per fini culturali e comunque non di lucro, a patto di citare chiaramente la fonte di provenienza Cronache Dei Sibillini (cronachedeisibillini.com), gli eventuali autori del testo, quando indicati, le date di redazione ed aggiornamento e l'url relativa. Il Gruppo The X-Plan gestisce la comunicazione per conto di CdS ma non e' responsabile per la selezione e la pubblicazione dei suoi contenuti.