ATTUALITÀ/Mondo

Al Liceo Leopardi “COMPLET”
per la prima
della rassegna
di cinema francese

Ufficio Stampa
Ieri, lunedì, nell’Aula Confucio del Liceo Leopardi di Macerata ha debuttato la rassegna cinematografica in lingua francese. 
L’iniziativa, proposta dalla sezione Francese del dipartimento di Lingue e realizzata in collaborazione con l’Institut Français, ha presentato il primo dei tre film in programma. “Le beau monde” (réalisateur Julie Lopes-Curval), ha fatto registrare un “complet” nell’aula Confucio ; per un verso inatteso questo pienone, per un altro segnale di grande auspicio per il futuro. Presenti anche diversi studenti di Unimc insieme alla loro prof. Nelly Tavoloni: hanno voluto approfittare di un’occasione di lingua viva che non così di frequente è resa accessibile nelle nostre scuole. 
Detto della numerosa presenza degli studenti, va registrata anche la legittima soddisfazione degli insegnanti di francese del linguistico e della Dirigente Annamaria Marcantonelli:”Possiamo solo essere contenti e invitare i ragazzi ad essere costanti nella pratica della lingua, qualunque occasione possa loro presentarsi: dal soggiorno all’estero alla lettrice, dalla radio e tv al cinema. La lingua è un esercizio: ben vengano tante occasioni per farlo”. Si proseguirà lunedì 23 aprile col film “Le nouveau” (réalisateur Rudi Rosemberg) e si terminerà lunedì 7 maggio con “Max et Lenny” (réalisateur Fred Nicolas), sempre alle ore 15. 
I film sono in lingua francese, corredati di sottotitoli, sempre in lingua francese. 
L’ingresso è libero per tutti gli studenti interessati, ma anche aperto gratuitamente al pubblico.
17/04/2018 15:21:13

http://www.cronachedeisibillini.com/cdsarticolo.aspx?idArt=296
I testi presenti sul sito sono liberamente utilizzabili per fini culturali e comunque non di lucro, a patto di citare chiaramente la fonte di provenienza Cronache Dei Sibillini (cronachedeisibillini.com), gli eventuali autori del testo, quando indicati, le date di redazione ed aggiornamento e l'url relativa. Il Gruppo The X-Plan gestisce la comunicazione per conto di CdS ma non e' responsabile per la selezione e la pubblicazione dei suoi contenuti.