CULTURA

La muta del serpente

Zio Nele (M.A.)
Il tributo al Moloch vorace



“Nulla è permanente tranne il mutamento” – Eraclito detto ‘L’oscuro’ (550-480 ca., a.C), filosofo greco di Efeso (Turchia). – La saga del potere e la sua gerarchia -- Primo potere – Il clero / Il governo Secondo potere – 'La nobiltà' / L'elite dei ricchi * Terzo potere – I cittadini / I lavoratori Quarto potere – La stampa / I mass media Quinto potere – Quelli che vogliono tenere sotto controllo gli altri quattro poteri e che sono stati definiti talpe, cani da guardia, citizen journalist... e WikiLeaks, imprevista spada di Damocle (questa del vituperato Jiulian Assange) sulla tacita concertazione dei poteri globalizzati. In una società democratica il primo potere è il legislativo, il secondo l'esecutivo, il terzo il giudiziario. Il guardiano di tutti è il cosiddetto “quarto potere, la stampa” (è anche il titolo italiano di “Citizen Kane” di Orson Welles, sulla vita di un magnate americano dell'editoria). Poi ci sono “il quinto potere, la TV” (ovvero il network) e “il sesto potere, la pubblicità”. – Questi paradossi, non sono altro che delle meravigliose fiabe per l'illusione della massa. Nella realtà dei fatti, tutti questi siti, asservono soltanto un unico sistema di potere che determina lo svolgimento della vita dell'uomo sulla terra: “Il Business”( ovvero, il capitale che controlla lo sfruttamento e l'utilizzazione delle ricchezze del pianeta) e chi lo amministra. Questo è ciò che la massa vuol sentir dire e parlarne, ma di cui non vuol mai prenderne coscienza – . *E, per quanto riguarda l’analisi, soprattutto, di quel secondo potere, che molto più da vicino interessa noi comuni mortali, esso attiene a un’organizzazione della società, quantunque nella vita di tutti i giorni, che rispecchia l’ordine gerarchico che vige ai piani maggiori. Per meglio intenderci, potremo dire che la nobiltà di oggi, ben lungi dall'identificazione che se ne faceva fino agli albori del XX° secolo, ha assunto, nella forma, un aspetto del tutto diverso mantenendo, nonostante ciò, quei profondi significati di differenza dovuti al censo e alla posizione sociale in un contesto comune. Questi “eminenti signori” (i nuovi nobili), sono coloro che hanno, nell'ambito della società (e soprattutto in Italia, dove è assente qualsiasi forma di meritocrazia), un ruolo e/o una mansione tali da poter determinare – 'distribuire' -- sicumere e benefici in cambio di ulteriori privilegi o, quantunque, tornaconti personali. Costoro sono, perlopiù: proprietari ed alti funzionari delle maggiori emittenti televisive (per internet si stanno attrezzando, soprattutto i gruppi di potere ai massimi livelli), docenti o accademici universitari (ad un certo livello), magistrati (voglio sperare che non siano la maggior parte), editori cartacei ed oggi anche online (determinante è ovviamente la capacità di attirare consenso), dirigenti sanitari e 'baroni' della Medicina (anche qui voglio sperare non tutti), amministratori e manager commerciali (di cui tengo a ribadire, molti nella Sanità) di aziende al top delle vendite, etc. -- Insomma, l'elenco di questi rinnovati notabili è soltanto una muta della pelle come avviene nei serpenti; serpenti che, ora, sono molto più velenosi di un tempo, e noi, non siamo ancora in possesso di un antidoto che possa immunizzarci – .
06/04/2018 15:05:00

http://www.cronachedeisibillini.com/cdsarticolo.aspx?idArt=260
I testi presenti sul sito sono liberamente utilizzabili per fini culturali e comunque non di lucro, a patto di citare chiaramente la fonte di provenienza Cronache Dei Sibillini (cronachedeisibillini.com), gli eventuali autori del testo, quando indicati, le date di redazione ed aggiornamento e l'url relativa. Il Gruppo The X-Plan gestisce la comunicazione per conto di CdS ma non e' responsabile per la selezione e la pubblicazione dei suoi contenuti.