ATTUALITÀ/Marche/umbria

Marche ed Umbria:
allarme eroina
Arriva un quantitativo raddoppiato:
sarà più potente
e meno cara

Maurizio Verdenelli
Marche ed Umbria le più esposte, come da qualche anno testimoniano i casi (in crescita) di decessi per overdose. In arrivo dai Balcani, provenienti dai campi di papavero dell’Afghanistan, una produzione altissima ‘mai registrata nella storia dell’umanità’ di eroina purissima, di elevata tossicità, e a prezzi ‘stracciati’. Il carico, il doppio rispetto allo scorso anno, pur elevatissimo, proviene per via aerea e postale dal Pakistan, via mare dai Balcani, e per il tramite degli ‘ovulatori’ nigeriani, direttamente dall’Afghanistan dove nel 2017 la produzione di papavero è letteralmente esplosa. Uno tsumani di rischi, ed ancor più di morte, di cui sono portatori mafie internazionali super-ricche, a cominciare dalla ‘ndrangheta’ calabrese, ‘signora’ del mercato dell’eroina nei cinque Continenti (controllerebbe addirittura secondo alcune valutazioni investigative il 90% navigando in ‘Fiumi d’oro’ stando al titolo del libro del Pm di Catanzaro, Nicola Gratteri) e la mafia nigeriana (leggi l’inchiesta di Diego Antolini), tra le principali.
Di questo si parlerà domani (ore 17) a cura di alcune organizzazioni anti-droga marchigiane a Civitanova Marche, nel corso della presentazione del libro del dottor Salvatore Giancane, del Sert di Bologna: “!Il mercato globale dell’eroina. Dall’Afghanistan all’Adriatico”.
Per Giancane, di recente intervistato, nel caso Pamela Mastropietro (la diciottenne romana barbaramente uccisa, con tre nigeriani indagati imn carcere dove si dichiarano innocenti) non entrerebbe in ogni caso la mafia nigeriana potente e selettiva. La stessa madre della ragazza ha dichiarato che la figlia non era una ‘tossicodipendente abituale’ avendo problematiche diverse, di tipo comportamentale.
23/03/2018 07:00:59

http://www.cronachedeisibillini.com/cdsarticolo.aspx?idArt=216
I testi presenti sul sito sono liberamente utilizzabili per fini culturali e comunque non di lucro, a patto di citare chiaramente la fonte di provenienza Cronache Dei Sibillini (cronachedeisibillini.com), gli eventuali autori del testo, quando indicati, le date di redazione ed aggiornamento e l'url relativa. Il Gruppo The X-Plan gestisce la comunicazione per conto di CdS ma non e' responsabile per la selezione e la pubblicazione dei suoi contenuti.