ATTUALITÀ

Una via (o una piazza)
per Pamela a Roma.
Macerata, Padova e Torino: marce ‘silenziose’
nel ricordo della diciottenne
uccisa

Maurizio Verdenelli
Macerata e l’Italia non vogliono dimenticare Pamela Mastropietro. Domani, nel pomeriggio ore 15.30, altra marcia (silenziosa) a partire dei Giardini Diaz, luogo pian piano sottratto agli spacciatori e restituito alla città, a cura del neonato comitato ‘Noi siamo qui’. “Vogliamo tenere alto il nome di questa vittima innocente” dice Orietta Quarchioni (presiede ‘L’esistenza ora’ occupandosi di violenza sulle donne, giustizia, legalità). Orietta ha organizzato la prima manifestazione (al chiarore delle fiaccole) che, presente Alessandra Verni, madre di Pamela, ‘squarciò’ la prima coltre di apparente indifferenza della città di fronte all’orrore commesso sulla diciottenne romana. E la Capitale, su mozione del capogruppo di FDI, Francesco Figliomeni (seconda firmataria, la leader Giorgia Meloni, sempre molto vicina alla famiglia Verni) ha impegnato oggi il consiglio comunale ad intitolare una via o una piazza, nel VII Municipio dove viveva, alla ragazza uccisa. E dove, venerdì 13 aprile verrà organizzata una manifestazione per ricordare Pamela: una marcia ‘apolitica’ precisa la famiglia, ‘solo per ricordare umanamente una ragazza strappata alla vita nel fiore degli anni’.
Contemporaneamente, domani a Padova e domenica a Torino (davanti al Duomo) altre manifestazioni nel ricordo di una ragazza barbaramente uccisa. Ed una settimana fa Casapound nella cappella privata di villa Votalarca di proprietà del marchese Gianfranco Luzi, a Passo di Treia, si è celebrata una messa a suffragio di Pamela.
L’Italia non dimentica i Fatti di Macerata e chiede sia fatta giustizia.
23/03/2018 06:48:05

http://www.cronachedeisibillini.com/cdsarticolo.aspx?idArt=215
I testi presenti sul sito sono liberamente utilizzabili per fini culturali e comunque non di lucro, a patto di citare chiaramente la fonte di provenienza Cronache Dei Sibillini (cronachedeisibillini.com), gli eventuali autori del testo, quando indicati, le date di redazione ed aggiornamento e l'url relativa. Il Gruppo The X-Plan gestisce la comunicazione per conto di CdS ma non e' responsabile per la selezione e la pubblicazione dei suoi contenuti.