CRATERE SISMICO

Utile ma anche bella, Ripensare la Quadrilatero

STRADE - L'architetto Celli di Colmurano fa un appello alle autorità per rendere le infrastrutture del percorso belle alla vista e integrate nel paesaggio: "Il modello deve essere il Pont du Gard, patrimonio dell'Unesco"

Marco Ribechi

Ripensare la Quadrilatero con ponti stile Calatrava o come la torre Arcobaleno di Milano. La proposta arriva dall'architetto di Colmurano Fabrizio Celli per creare una tavola rotonda sul valore estetico delle infrastrutture. Viadotti, tralicci dell'Enel, ponti e piloni, senza un'adeguata manutenzione che contempli anche una piacevole bellezza, col tempo possono diventare elementi non integrati nell'armonico paesaggio a cavallo tra Umbria e Marche, deturpandone la vista. Proprio Celli in passato ha presieduto tramite l'associazione MacerataArcheo che si occupa di beni archeologici, una conferenza sul rapporto tra estetica, tutela ambientale e funzionalità in relazione al territorio nazionale.

"Il modello deve essere quello del Pont du Gard, un acquedotto romano patrimonio dell'Unesco – spiega Celli – un esempio che dovrebbe essere ancora imitato, costruito a secco con blocchi di pietra". Lungo la Quadrilatero, maggiormente nel tratto tra Tolentino e Muccia, i ponti sono sbrecciati e si vedono le armature in ferro. A lungo andare l'usura delle strutture e i costi di manutenzione possono diventare dei problemi con cui fare i conti. "Si potrebbero mimitizzare le torrette dell'Enel con delle piastrelle – conclude Celli - verniciarle appositamente per confonderle col paesaggio, far realizzare opere di street art lungo le infrastrutture". Infine un'idea anche per la sostenibilità ambientale: i capannoni dismessi potrebbero essere utilizzati come supporto per impianti fotovoltaici collaborando con i proprietari.


( Fonte Foto Quadrilatero  stradeeautostrade)

13/03/2018 10:49:50

http://www.cronachedeisibillini.com/cdsarticolo.aspx?idArt=187
I testi presenti sul sito sono liberamente utilizzabili per fini culturali e comunque non di lucro, a patto di citare chiaramente la fonte di provenienza Cronache Dei Sibillini (cronachedeisibillini.com), gli eventuali autori del testo, quando indicati, le date di redazione ed aggiornamento e l'url relativa. Il Gruppo The X-Plan gestisce la comunicazione per conto di CdS ma non e' responsabile per la selezione e la pubblicazione dei suoi contenuti.