CULTURA

Morto l’amico marchigiano del ‘Comandante’ Che Guevara

Maurizio Verdenelli
L’ultimo amico italiano del ‘mito’ Che Guevara, il novantenne ingegnere ed imprenditore marchigiano Stefano Campetella si è spento nella ‘sua’ città, Macerata. Campetella aveva ‘intrapreso’ la sua attività su molti fronti mondiali, sopratutto nei Paesi emergenti quali Cuba, Nigeria, Brasile, Kazakistan, tra gli altri, realizzando installazioni industriali in vari settori della più moderna tecnologia. Erano anni nei quali era ancora fresca e viva, se non coeva, l’impronta di un uomo ‘che guardava al futuro’, il matelicese di Acqualagna Enrico Mattei fondatore e presidente dell’Eni.
Leggendaria tuttavia l’amicizia che legava l’ingegnere marchigiano al ‘Comandante’ Ernesto ‘Che’ Guevara, eroe con il leader maximo Fidel Castro della ‘Revolucion’ cubana. Un’amicizia ed una vicenda di grandissimo fascino raccontata dall’ingegner Campetella soltanto dieci anni fa, ormai ottantenne all’editore maceratese Aldo Canovari (”Liberilibri”). Il quale pubblicò ‘Incontri con Il Che’ che vide il suo autore, Stefano Campetella, presentare l’opera in tutto il mondo, con grande successo. Prima tappa, ovviamente, Macerata.
Campetella lascia le figlie Paola e Silvia e la sorella Carla.
10/03/2018 01:23:14

http://www.cronachedeisibillini.com/cdsarticolo.aspx?idArt=172
I testi presenti sul sito sono liberamente utilizzabili per fini culturali e comunque non di lucro, a patto di citare chiaramente la fonte di provenienza Cronache Dei Sibillini (cronachedeisibillini.com), gli eventuali autori del testo, quando indicati, le date di redazione ed aggiornamento e l'url relativa. Il Gruppo The X-Plan gestisce la comunicazione per conto di CdS ma non e' responsabile per la selezione e la pubblicazione dei suoi contenuti.