ATTUALITÀ/Marche/umbria

MARCHE ED UMBRIA INSIEME PER FRONTEGGIARE LE EMERGENZE

Maurizio Verdenelli
Firmato ieri a Roma presso il Cinsedo dai presidenti delle due Regioni (Luca Ceriscioli, Marche e Catiuscia Marini, Umbria) il protocollo per un numero unico europeo (Nue) 112  riservato alle emergenze. Un protocollo per avviare la ‘Cur Marche Umbria’. Il servizio assisterà una popolazione di circa 2 milioni e mezzo di abitanti per complessivi 229 comuni marchigiani e 92 umbri. La Cur umbro marchigiana avrà collaborazione tecnologica ed informatica dal Cur Toscana (presente a Roma anche l’assessore regionale Vittorio Bugli) attivando un altro protocollo d’intesa: un reciproco Disaster recovery. Assicurando anche il ‘trabocco del traffico’ nel caso di eccesso di chiamate di emergenze superiori alle reti telefoniche dei due Cur. Alle Marche l’allestimento tecnologico, reclutamento e formazione del persone e gestione operativa. L’Umbria corrisponderà la sua quota di servizio. Marche e Toscana si faranno invece carico degli oneri relativi alle rispettive centrali.
Tra Marche ed Umbria una collaudata collaborazione sul terreno della ricostruzione post sisma e dell’emergenza prima. Il servizio sarà operativo entro l’anno in corso. Da parte sua Catiuscia Marini ha evidenziato la collaborazione con le Marche sui servizi sanitari attraverso la condivisione dell’elisoccorso.
Circa il 112 si stima che in Italia ogni giorno circa mille persone per milione di abitanti chiamino il servizio di emergenza, spesso con richieste inappropriate. Con il Nue sarà possibile verificare e filtrare richieste che si riferiscono avere emergenze, ed aggiungiamo, coordinare interventi complessi come quelli che videro in due giornate domare un vasto incendio lungo i crinali montuosi di Serravalle di Chienti utilizzando pure da parte dei soccorritori le acque della superprotetta palude di Colfiorito.
23/02/2018 06:50:28

http://www.cronachedeisibillini.com/cdsarticolo.aspx?idArt=125
I testi presenti sul sito sono liberamente utilizzabili per fini culturali e comunque non di lucro, a patto di citare chiaramente la fonte di provenienza Cronache Dei Sibillini (cronachedeisibillini.com), gli eventuali autori del testo, quando indicati, le date di redazione ed aggiornamento e l'url relativa. Il Gruppo The X-Plan gestisce la comunicazione per conto di CdS ma non e' responsabile per la selezione e la pubblicazione dei suoi contenuti.